Sei alla ricerca di una NUOVA CASA, ma sei stufo di fare il TOUR DEGLI IMMOBILI? Forse il tuo problema è risolto!

By | settembre 26, 2018

Noi Italiani siamo un popolo che si fida l’uno dell’altro! ECCO COME NON RISCHIARE DI PAGARE LA FIDUCIA A CARO PREZZO SPRECANDO UN SACCO DI TEMPO INUTILMENTE

Capita spesso di ricevere telefonate in ufficio di persone che vogliono visionare un appartamento e che sono nello stesso tempo convinte che, alla prima richiesta, è a loro dovuto di fissare immediatamente l’appuntamento sul posto e vedere la casa.

cartoon-office-worker-phone-18896664

 

Se ti fermi a pensare un secondo a questa modalità di vendita, anche tu che stai cercando casa ti renderai conto che in effetti questa cosa ultimamente è un po’ scappata di mano.

Le persone infatti sono abituate a chiamare un’agenzia immobiliare e chiedere senza nessun tipo di approfondimento informativo di fissare un sopralluogo per prendere visione dell’immobile, “così, al buio”.

Dico, un vero e proprio appuntamento al buio.

Perché è evidente che si chiama e si chiede immediatamente di fissare un appuntamento per vedere una casa, si dà per scontato che ciò che è scritto nell’annuncio sia autorevole.

Cosa intendo in questo caso per autorevole? Intendo veritiero, reale, in linea con ciò che veramente vedo dal vivo.

La gente in sostanza si FIDA. Ed ha evidentemente MOLTO TEMPO DA PERDERE.

Nella maggior parte dei casi però non è colpa delle persone che chiamano dopo aver visto un cartello o da internet.

La colpa è di chi riceve la telefonata e dice di “SI” senza sapere chi ci sia dall’altra parte e soprattutto cosa sta cercando.

Tu dirai: “si ma tanto nell’annuncio c’è già scritto tutto”…

E’ vero, c’è scritto tutto… tutto quello che il venditore vuole scrivere.

Panoramico, luminoso, spazioso e grazioso sono tutti aggettivi “soggettivi” che 90 volte su 100 sono inseriti come specchietti per le allodole che da lontano, puntano il bagliore per poi fiondarvisi in picchiata.

Ecco, questo è quello che gli annunci ed i cartelli per strada sono atti a fare.

Acchiappare gente, a prescindere da ciò che cerca, per poi fissare appuntamenti alla carlona tanto “basta prendere un numero di telefono e contatto e far vedere alla proprietà che si fanno appuntamenti”.

Questo capita quando c’è un’agenzia di mezzo.

Quando non c’è un’agenzia di mezzo… ancora peggio. Sul cartello e sull’annuncio la parola Panoramico diventa Spaziale, Luminoso diventa Accecante, Spazioso diventa Immenso e Grazioso diventa Imperdibile Occasione Mai Vista Prima Sulla Terra.

Hai mai provato a contattare un cartello o un annuncio di vendita di una casa senza chiedere ulteriori informazioni e chiedere di fissare un appuntamento?

Su una base di 100 ecco che 98 volte vedrai esaudito il tuo desiderio. Ti fisseranno un appuntamento.

Ma questo non è né cercare una casa, né investire in modo adeguato il vostro tempo per cercarla. In poche parole è PERDERE TEMPO.

E lo perdono tutti sia ben chiaro.

Lo perde il proprietario di casa che si è reso disponibile ad aprire l’appartamento, lo perde l’agente immobiliare che ti accompagna con la speranza che tu sia quello buono a cui vendere la casa, e lo perdi TU, che fidandoti di ciò che è scritto sull’annuncio, chiedi un appuntamento organizzandoti magari la mattina o il pomeriggio con la tua falsa speranza che il prossimo immobile sia quello giusto per te.

Questo è quello che accade:

-Chiami e dici che sei intenzionato a fissare un appuntamento per la casa che hai visto sull’annuncio, cartello o internet; ti fissano l’appuntamento subito.

-Chiami e dici che vorresti avere informazioni prima di vedere la casa che hai visto sull’annuncio; ti fissano l’appuntamento per toglierti ogni dubbio.

-Chiami e dici che non sei convinto, vuoi avere planimetrie e una scheda via mail della casa che hai visto sull’annuncio; ti fissano l’appuntamento dicendo che ti portano comunque una scheda con planimetrie, foto, foto ricordo dei proprietari (perché tanto saranno solo un ricordo per te), gadget, adesivi, penne e spille e vedrai che se ci sono dubbi te li togli subito.

-Chiami e dici che hai sbagliato numero; ti fissano subito l’appuntamento!

orologio

 

 

 

 

 

Ok sono andata un po’ sopra le righe ma è la versione comica della realtà.

Si perde tempo.

Alle agenzie servono i contatti, servono le firme agli appuntamenti e soprattutto, serve far vedere che si fanno visite all’immobile per creare un contesto di cui parlare con il proprietario.

Che sia una vendita fatta “a prezzo” che sia una vendita “fuori prezzo”, all’agenzia interessa fare appuntamenti; non importa con chi si fanno questi appuntamenti, l’importante è fissarli, far lavorare le segretarie, riempire le agende e vincere le classifiche mensili. Stop.

Si arriva a credere che agenzie più o meno note ormai non lavorano più per risolvere il “problema compra-vendita casa” ai loro clienti, bensì per innalzare sempre più la conoscenza del proprio marchio sul mercato e creare un vortice di disservizi che più nulla hanno a che fare con l’intermediazione immobiliare.

E’ il concetto del servizio che si è perso. Non esiste più consulenza ma dissuadenza (non si dice ma suona bene).

Gli ordini degli uffici sono : “Fissa appuntamento, sempre”.

Funziona così purtroppo.

La storia di Carmen e Maurizio, due miei clienti a cui ho trovato casa che ameranno almeno per i prossimi 30 anni, è una testimonianza garantita di come quello che ho appena scritto fino a qui sia di più reale possa capitare a chi cerca disperatamente la sua prossima abitazione.

Puoi vedere la loro recensione su Facebook visitando la mia pagina

Cristina Ronco agente Immobiliare Domoria

Carmen LaKocci Izzoa Cristina Ronco

Circa un anno fa, io e il mio compagno abbiamo deciso di metterci alla ricerca di casa. Avevamo le idee chiare su come doveva essere l’abitazione e sul prezzo massimo di acquisto.
Ci siamo rivolti a molte agenzie immobiliari della zona, senza però mai concludere nulla. Ci sono stati proposti immobili che non soddisfacevano per niente le nostre richieste ed ogni volta ci sentivamo dire ‘Se abbiamo qualcosa vi contattiamo noi!’…ad oggi ancora nulla!

Un giorno, essendo iscritta …a vari gruppi Facebook di ‘vendo-cerco casa’, ho notato il profilo di Cristina Ronco e ho deciso di contattarla nonostante lo scetticismo del mio compagno…ma alla fine non avevamo niente da perdere.
L’impressione datami da Cristina è stata di una persona disponibile e competente e, dopo svariati messaggi, abbiamo fissato un incontro.
Ci è piaciuta da subito e abbiamo deciso così di affidarle l’incarico nella ricerca della nostra casa!! ?

La particolarità di Cristina è che lei non ti vende quello che ha ma ti trova quello che cerchi.
In pochi mesi abbiamo visitato 6 o 7 abitazioni che potevano fare al caso nostro, fino ad arrivare a quella decisiva…ma non si è limitata solo a questo, ci ha seguiti passo passo fino al rogito.
Trattativa con i venditori, controlli e documentazioni dello stabile, #banca, #notaio, #detrazionifiscali e perfino sull’#arredamento. Ci sono fasi burocratiche che non si penserebbe mai di dover fare.

Cristina è la consulente immobiliare che consiglierei a chiunque voglia cercare o vendere casa.

Si è adoperata per noi su ogni fronte e non possiamo fare altro che dirti GRAZIE!

GRAZIE della disponibilità
GRAZIE della professionalità
GRAZIE per la persona che sei

Carmen&Mauri

PS= Va matta per le caramelle al Mou!!

Carmen e Maurizio erano in affitto da diversi anni, praticamente da quando hanno deciso di vivere insieme, in un appartamento piccolo e senza giardino. La loro casa che fino a ieri era vissuta come un nido di accoglienza e comodità, si è palesata sempre più piccola e sempre meno fruibile.

Oltre al calcolo della mole di affitti pagati fino ad oggi, l’elemento scatenante della loro decisione di cambiare casa è stata la questione “spazio”, anche perchè è loro intenzione aumentare la famiglia …Essendo anche io genitore lo capisco molto bene che latentemente esiste la volontà di avere una sorta di “sicurezza” anche per il futuro dei nostri figli e la decisione di comprare è stata la migliore.

Carmen e Maurizio sapevano cosa volevano, sapevano dove volevano la loro prossima casa e sapevano quanto potevano spendere. I loro genitori e i loro amici più cari sono entusiasti della loro decisione, perchè sanno che hanno realizzato il loro sogno.

Quando hanno deciso di cercare casa “alla tradizionale”, sono iniziati i loro problemi.

tornado

 

Se fossimo in un film, la loro transizione prima di ritrovare la retta via, sarebbe sceneggiata da un rotearsi di macerie e detriti all’interno di un megatornado grigio-nero nel quale i fulmini brillano al suo interno… insomma tutto puoi pensare tranne che uscirne vivo da là dentro.

Non so se elencarti qui o in un’altra occasione la miriade dei loro inconvenienti tra cui, perdite di tempo, appuntamenti saltati, trattative saltate, occasioni svanite, ritardi e visite a vuoto che si sono ritrovati a vivere in prima persona. In effetti non lo farò adesso, ma posso dirti che quando li ho conosciuti ho visto davanti a me due persone arrese al fatto che non sarebbero riusciti mai a cambiare casa e che questa fallimentare ricerca, a tratti, minava addirittura il loro rapporto di coppia.

Era più di un anno che erano alla ricerca della loro casa ideale, con mezza città messa in vendita. Incredibile.

Un giorno Carmen presa dalla frustrazione compone il numero di un agente immobiliare che, udite udite, gli dice che non ha intenzione di portarla a vedere nulla se prima non la conosce e capisca le sue reali esigenze. Cosaaaaa?!?!?!

Cioè mi scusi, io la chiamo e le dico che finalmente lei sta pubblicizzando un immobile che per me sarebbe perfetto…e lei mi dice che prima vuole vedermi?!?! Non mi faccia perdere tempo…Qui c’è qualcosa che non va”.

Il punto di svolta è questo. Così come Carmen e Maurizio si sono sempre fidati di chi gli propinava soluzioni al buio, allo stesso modo hanno deciso di incontrare “al buio” un agente che non voleva vendergli la casa per cui avevano chiamato.

Era l’agente immobiliare che non si fidava di ciò che Carmen voleva vedere.

Di lì a pochi mesi (3 mesi tra la proposta e l’atto notarile per esattezza), Carmen e il suo compagno Maurizio hanno comprato la casa dei loro sogni nel luogo in cui desideravano, con le tempistiche che volevano e soprattutto alla cifra che avrebbero voluto spendere.

Che cosa hanno trovato?

Un agente che lavorava solo per loro, che cercava la casa solo a loro e che si interfacciava con i venditori solo per loro facendo solo i loro interessi.

Un agente che ti conosce, che sa da dove provieni e sa cosa ti piace e cosa non ti piace solo dopo un’attenta analisi; un agente immobiliare che non fa l’agente immobiliare con te, ma fa il consulente immobiliare per te e solo per te è la soluzione a tutti i problemi della ricerca della tua futura casa.

La soluzione è affidarsi ad un agente immobiliare che cura i tuoi interessi al solo fine di farti acquistare la casa dei tuoi sogni alle migliori condizioni senza che abbia l’interesse di vendertene una dalla propria vetrina.

Quando ormai chiamerai un’agenzia o un cartello da privato, perché sei interessato a comprare la casa che stanno vendendo, ricordati che è bene che tu chieda se dall’altra parte hanno del tempo da dedicarti. Molto tempo eh mi raccomando.

Perchè sono convinta che dopo aver letto quello che ti ho scritto, se sei veramente intenzionato a cambiare casa sia chiaro, allora le cose che farai saranno 2

o fare il terzo grado al prossimo venditore che chiamerai scrollandogli in faccia una lista di tutte le caratteristiche della casa di cui necessiti.

O chiamare direttamente me, Cristina Ronco, agente immobiliare DOMORIA GORIZIA

 

Al prossimo articolo!

 

🔸 E’ da tempo che cerchi casa e sei stanco di vedere case non adatte a te?

🔸 Sei stufo di avere a che fare con agenti immobiliari che hanno a cuore solo la loro provvigione e che cercano di venderti le case che hanno a catalogo?

Domoria è l’UNICO sistema in cui sarai tutelato al 100% da un professionista che lavora solo per te e nel tuo esclusivo interesse.

Per essere sicuri di fornire un servizio accurato e preciso ho deciso di seguire al massimo 5 persone alla volta, quindi contattami SUBITO per verificare di avere la possibilità di inserirti fra i miei clienti.

Chiamami al ➡️ 348 7152552

O inviami un messaggio su Whatsapp ➡️ http://bit.ly/2MXaVrP

Cristina Ronco – Agente Immobiliare Domoria Gorizia

Lasciaci trovare la casa che Amerai” è uno dei servizi Premium di Domoria, la prima agenzia che cerca casa solo a te, al prezzo che vuoi te.

2 thoughts on “Sei alla ricerca di una NUOVA CASA, ma sei stufo di fare il TOUR DEGLI IMMOBILI? Forse il tuo problema è risolto!

  1. NataliaEseverri

    Sia il venditore che il compratore, dunque, sono tenuti alla doppia verifica preliminare alla compravendita, quella relativa allo stato urbanistico (presso il Comune), e quella relativa allo stato catastale (presso l”Agenzia delle Entrate Catasto). Ma a cosa fanno riferimento nello specifico questi due controlli? Se lo stato urbanistico fa riferimento alla necessaria conformità dello stato di fatto dell”immobile all’ultimo progetto edilizio presentato e protocollato dal Comune, lo stato catastale riguarda la coincidenza tra lo stato reale dell”immobile e la sua rappresentazione grafica, ovvero alla sua planimetria catastale. Quando tale coincidenza non sussiste, è necessario richiedere una variazione catastale presso l”Agenzia delle Entrate Catasto, che consenta di aggiornare presso gli uffici catastali la rappresentazione della piantina o scheda catastale di casa con la reale dislocazione interna dell”unità immobiliare successiva ad interventi di modifica non ancora rappresentati in planimetria. La variazione catastale viene comunicata da un tecnico specializzato tramite la procedura DOCFA. Ma per quali interventi è indispensabile richiedere la variazione catastale e dunque l”aggiornamento della planimetria catastale? how to start an online pharmacy business

    Reply
    1. Cristina Ronco Post author

      La variazione catastale è indispensabile nel momento in cui la planimetria non corrisponde alla realtà dei fatti, ad esempio, 1 bagno in più, una cucina e soggiorno separati, trasformati in open space ecc. Tutte quelle modifiche interne che fanno variare il numero di vani.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *